NULLA DI BUONO

Ogni momento è buono

per abbassare la guardia,

per rendersi sporchi,

poco sentimentali,

abituati alla cisterna maleodorante

del proprio io,

tra blocchi di cemento e furtivi abbagli,

le metafore avvolgono teneramente

una parte di me,

lasciandomi dormiente,

vigile sul reato,

mai distante dalla società.

Passo i giorni lenti,

tra pigrizia e fulmini,

articolando sigarette e leggendo,

immaginando il mondo,

là fuori,

una soluzione possibile alla corrente fluida

di paranoie.

 

NULLA DI BUONOultima modifica: 2014-06-03T10:23:33+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “NULLA DI BUONO

Lascia un commento