SIMBIOTICO METALLO

Ogni voce,

perdente,

assembla il potere misero di troppe carni,

una tratta che vince,

sulla sofferenza altrui,

col sprezzante denaro,

il vile – dio denaro,

una conformità ribelle e mite,

compravendita innocente,

simbiotica asfissia immorale.

Troppe macchine,

al posto del cervello,

governano una fase sfatta delle nostre vite.

Troppo metallo,

influisce il cuore a non avere più battiti,

e il sangue,

ormai,

è un tardivo rimorso,

di chi si è speso per sollevare il prossimo.

Domani avremo un altro volto,

per alimentare nuove rughe.

Oggi smettermo di fumare,

proprio per fingere interesse sociale.

Ieri collocheremo il rispetto mancato,

per ogni fiore immolato ai secoli del tempo.

 

 

 

SIMBIOTICO METALLOultima modifica: 2015-06-13T11:01:52+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento