ULTIMI BOTTI

C’è mansuetidine,

ombre,

latitudini mai coinvolte.

C’è frescura,

in quelle sere amabili,

anche se il cuore giace in soffita.

C’è vita,

parallelismo,

caute e frizzanti nervature mai potate.

C’è mistero,

odore di sesso in siffatta,

logiche attenuate dal vivace scambio di fiorai.

C’è una generosa bolla di sangue,

promettente giuria morente,

apostolato in armi,

per guerre tolleranti di abbracci.

C’è terra,

bagnata dal vuoto di ogni passo che ho dimenticato.

C’è l’Io,

conscio e rigettante,

per ogni orgia malriposta.

ULTIMI BOTTIultima modifica: 2015-08-08T21:37:27+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento