FORMATI ASTRATTI

Non riesco a toccarmi,

al di là di questo mal di testa,

avverto il post vomito,

come fine del mondo,

chiaro intento di assoluta abnegazione.

La mia posizione,

restringe il campo,

obbligandomi ad una resa incondizionata.

Il buono,

sempre proferire altrove.

Io esprimo concetti astrusi,

dettati dal momento,

figli di paranoie annidate,

dense aquile di promontorio,

sparviero dal cuore ottenebrato ..

La maledizione,

restringe il suo campo,

in questo tabulato che pulsa,

tra le vene aspre del mio cervello.

Ancora qualche onda di calore,

poi freddo,

tenue rancore di luce …

FORMATI ASTRATTIultima modifica: 2019-11-04T08:35:11+01:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento