FRENO INIBITORIO

Affondo molte erezioni,

durante la giornata,

valvola di una intermittenza istintiva,

disagi fisici che contemplo,

annaspandoli con caparbia machismo,

sempre a un passo dalle stelle,

dalla temprata voglia di affiorare,

dal pallido candore di espianto,

traliccio secolare di negata coscienza.

L’onta sessuale che non ho aggredito,

che ho preferito nascondere,

per non subire il fascino perverso del mondo,

un modo come un altro,

per essere diverso tra i diversi,

distante dalle emozioni altrui.

Una scorciatoia maledetta,

un peso sublime,

eccentrica,

sudata,

arrapata.

FRENO INIBITORIOultima modifica: 2019-11-23T18:00:06+01:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento