FOSSE COMUNI

E’ il tempo che riduce le aspettative,

le emozioni.

Simili a spettri,

accettiamo l’inevitabile,

il sermone preimpostato da chi conosciamo,

e giorno dopo giorno,

avanziamo dietro un carrozzone ormai corroso dall’usura,

dietro un interminabile macchinazione di umori,

abissi,

facili discussioni intersecate nelle frazioni rissose del cuore.

Una facile sepoltura per ogni abbandono,

un arsura di troppo,

all’agevole fossa comune. Su, dunque:

niente fiori e lacrime,

ma una dedica meno implosiva.

FOSSE COMUNIultima modifica: 2015-05-29T10:07:31+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento