RIVOLTA

Era davvero questo il ricordo,

il rigurgito di ogni parola,

il sano rispetto per una vita.

Solo poca cosa,

al contrario di moltissime facce,

estese sulla convinzione di un albero,

a ridosso del respiro,

chiaramente visibili,

ma facilmente abbordabili.

Io ero tra i rami secchi,

scelta pessima,

eppure improba e discutibile.

La visione,

del resto,

appetibile e irripetibile,

parlava di morire tra la gente,

senza ravvedimento personale.

Un poco alla volta,

estraneo tra gli estranei,

un manipolo di guerrieri urbani,

sulla soglia del protezionismo.

RIVOLTAultima modifica: 2019-10-24T04:21:06+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento