ORGANICO

C’è molto assenzio,

in questa ora buona ora di silenzio,

un lascito testamentario,

che mi porto sempre addosso,

una seconda pelle necessaria,

per aggredire il lugubre presentimento,

l’abbreviazione postuma di ogni regola.

Mi aggiorno saltuariamente,

la lettura dei giornali,

assai deleteria,

langua su sapori altamente discutibili.

L’informazione,

soggioga quella linea di potere,

a sua volta ammaestrata,

da appartenenze e fede politica.

La giostra,

riserba promesse qualunquiste.

La summa perfetta,

lo scandalo mai andato in circolazione.

Assenzio organico.

ORGANICOultima modifica: 2019-11-01T17:14:59+01:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento