SCAMPI DI LUCE

Non biasimo i miei errori,

cerco di portarli sempre avanti,

mai in fuga da se stessi,

posseduti da gambe e sensazioni,

capaci di alitare pulsioni,

vecchie avventure,

in fondo mai vissute realmente.

Eppure comprendo,

lo spazio di erotismo,

il simbolico aculeo,

intaglio di un riverbero poco presente.

La vita avrà nuovi possedimenti.

Io stesso,

potrò mutare connotati,

stabilire certamente,

andamenti meno assennati,

per divagare pornograficamente.

Con la mente ipotizzo,

scalpito,

accentuo un fermento tra le mutande …

L’agitazione è palese.

Forse sarà la prima volta.

Forse tornerò a desiderare.

SCAMPI DI LUCEultima modifica: 2019-11-04T08:38:04+01:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento