I VERSETTI

Le cose che il tempo ruba,

sono un esperienza già vissuta,

un non ritorno,

verso un origine molesta,

un ragguardevole scorcio di coscienza,

in quel limbo orbitante di maldicenza.

Si dice di non conoscere,

si crede di sperare,

di tollerarsi per quieto vivere.

Ma ogni frazione del proprio cielo,

non trova occhi degni e paragonabili al silenzio.

Troppe vetture,

hanno steso letteralmente parole,

asfaltato la finzione che coniuga le figure,

libri abbondanti e rilegati,

l’ombra irrazionale di ogni passo.

E sarà ancora notte,

quando la scrittura capitolerà su di me,

senza alcun rammarico spazientito.

I VERSETTIultima modifica: 2015-08-06T10:39:57+02:00da anima-labile
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento